Delta Lavori si aggiudica all’Aquila i lavori di adeguamento della Ss 260 Picente per 16,4 milioni

Tris di nuovi cantieri stradali in Sardegna. L’Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’esito di tre bandi di gara riguardanti i lavori sulla nuova strada statale 125 Orientale Sarda e le strade statali 126 Sud Occidentale Sarda, 195 Sulcitana e 293 di Giba, per un valore complessivo di circa 87 milioni, nelle province del Sud Sardegna e Nuoro. I tre appalti riguardano la progettazione esecutiva, redatta sulla base della progettazione definitiva offerta in fase di gara, e la realizzazione delle opere. In particolare, il primo esito – del valore complessivo di aggiudicazione di oltre 49 milioni – riguarda il 1° lotto – 2° stralcio – del tratto Tertenia – San Priamo della Ss 125 Orientale Sarda dal km 0,000 al km 7,667, all’interno dei comuni di Villaputzu, Osini e Jerzu, tra le provincie del Sud Sardegna e Nuoro. Il termine per la realizzazione delle opere, interamente finanziate con fondi Cipe, è di 1.020 giorni (di cui 120 per la redazione del progetto) dal momento della consegna. Il raggruppamento aggiudicatario è risultata quello composto da Oberosler cav. Pietro e Movistrade Cogefi con sede a San Lorenzo di Sebato (Bz).

Il secondo esito, aggiudicato per un valore di oltre 30 milioni, comprende la realizzazione di un nuovo ponte di collegamento con l’isola e della circonvallazione dell’abitato di Sant’Antioco ed è suddiviso in due interventi funzionali. Il primo, con la costruzione di circa 2 km di nuova strada, prevede la demolizione del ponte esistente sull’istmo e la realizzazione di una nuova opera di scavalco che si innesterà sull’attuale tracciato della strada statale 126dir e terminerà con uno svincolo di raccordo tra il centro di Sant’Antioco e la Circonvallazione di Sant’Antioco.

Il secondo intervento consiste invece nella realizzazione di una nuova viabilità per circa 3,8 km, con funzione di circonvallazione del centro abitato di Sant’Antioco e di collegamento tra il ponte sull’istmo e la strada statale 126dir esistente, in direzione di Calasetta. Il gruppo aggiudicatario è risultato essere quello formato da Ircop costruzioni generali e Salc di Roma. I lavori prevedono un tempo di esecuzione pari a 990 giorni a decorrere dalla data di consegna. L’intervento è inserito nel Fondo per lo sviluppo e la coesione Regione Sardegna – programmazione delle residue risorse 2007-2013 – rimodulazione del Piano per il Sulcis, di cui alla Delibera CIPE n. 96 del 20 novembre 2015.

Il terzo esito riguarda la progettazione e la realizzazione di interventi di adeguamento del tratto di collegamento tra S. Giovanni Suergiu e Giba sulla strada statale 195 Sulcitana compreso tra il km 91,100 e il km 94,600 e della messa in sicurezza dei tratti di strada statale 293 di Giba compresi tra il km 60,100 e il km 63,700 e tra il km 64,200 e il km 65,500 tra le località di Giba e Nuxis, per un del valore complessivo di aggiudicazione di oltre 8 milioni. Gli interventi riguarderanno i territori comunali di San Giovanni Suergiu, Giba, Piscinas, Santadi e Villaperuccio, in provincia del Sud Sardegna. Le lavorazioni, aggiudicate all’impresa Delta lavori con sede a Sora (Fr), prevedono un tempo di esecuzione pari a 690 giorni a decorrere dalla data di consegna dei lavori.

In Umbria, invece, l’Anas ha appaltato all’impresa Collini lavori (progettisti Rocksoil – Policreo) i lavori di completamento della Ss 219 Gubbio Pian d’Assino nel tratto Gubbio-Umbertide, lotto 2° Mocaiana-Umbertide, 1° stralcio Mocaiana-Pietralunga. Al bando da 60,41 milioni, promosso nel 2014, hanno partecipato 29 concorrenti. Il ribasso vincente è stato del 34 per cento.

Fonte: Quotidiano del Sole 24 Ore Edilizia e Territorio13 Febbraio 2017